Chi siamo

La storia

Da oltre vent’anni, la rassegna letteraria  Positano Mare, Sole e Cultura, ispirata alla più recente produzione editoriale, offre al suo pubblico incontri e dibattiti sul valore educativo e formativo della lettura, sul mutamento sociale, culturale del nostro paese e sulle correnti di pensiero internazionali  in termini di politica, economia e costume. Positano Mare, Sole e Cultura, edizione dopo edizione, si è attestata come una delle più attive e importanti manifestazioni impegnate nellapromozione della cultura del libro, unendo sinergicamente editori, autori, operatori culturali, lettori e trasformando Positano in un luogo di incontro, conoscenza e dialogo. 
Dalla prima edizione svoltasi nel 
1993, Positano Mare, Sole e Cultura ha registrato un crescente riscontro di pubblico e di critica, fino ad affermarsi quale unica manifestazione del Sud Italia citata dalla prestigiosa Agenda letteraria. Anno dopo anno, la rassegna si è attestata  tra le più importanti vetrine del patrimonio culturale contemporaneo, in quanto è riuscita a dare voce alle molteplici correnti di pensiero riguardanti il mondo dell’arte, della danza, della letteratura, del cinema e della società. 
Positano Mare, Sole e Cultura
 rientra, inoltre, nel progetto “Le Città del libro”, l’iniziativa promossa dal Centro per il Libro e la Lettura, dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura e dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), avviata nel 2013 con l’intento di dare vita ad un processo mirato a individuare forme organiche di promozione e di collaborazione, in quanto è emersa l’esigenza di creare uno strumento che documenti l’ampiezza e l’articolazione di questa realtà culturale del nostro paese; uno strumento che fornisca al pubblico tutte le informazioni relative agli eventi e la possibilità di interagire con gli organizzatori. Un’esperienza collettiva e autogestita che ha visto la partecipazione e l’impegno delle principali manifestazioni letterarie italiane e delle eccellenze nel campo della promozione della lettura.
Le Città del libro 
si configurano come un fenomeno unitario e di grandi dimensioni, sia sotto il profilo dello sforzo collettivo e dell'impegno profuso, economico e non, sia sotto il profilo del mutamento di percezione e di fruizione del libro che hanno prodotto. E dunque svolgono un ruolo fondamentale per la promozione del libro e della lettura in Italia.
La manifestazione si fregia del Premio speciale della Presidenza del Consiglio dei Ministri
 per le finalità promozionali e dei patrocini del Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Edizione 2017

Sponsor

Partner Istituzionali

Iscrizione Newsletter